Il Progetto

Logo CMT final.png

Il progetto è concepito come un mezzo per elevare gli standard dei servizi forniti da qualsiasi attività in cui vi sia una comunicazione diretta con i clienti, attraverso vari materiali educativi e formativi e una serie di strumenti che non solo creeranno nuovi comportamenti professionali ma cambieranno anche atteggiamenti inappropriati e svantaggiosi nel rapporto con i clienti. Gli strumenti sviluppati all'interno del progetto rappresentano una modalità di acquisizione di nuove conoscenze e abilità pratiche che porteranno ad un miglioramento delle competenze specifiche in comunicazione, quindi ad un più alto standard e performance aziendale.

Il progetto Communication Management in Tourism è il risultato di un partenariato strategico Erasmus +. Il progetto è stato sviluppato da 5 enti partner situate in Romania, Cipro e Italia e lo scopo è quello di migliorare ed ottimizzare le capacità e le tecniche di comunicazione delle persone che lavorano nel settore del turismo / HoReCa. 

Nel mondo frenetico di oggi, uno sviluppo professionale di alto livello non può avvenire senza una formazione continua ed informazioni aggiornate e continue sulle novità teoriche e sulle strategie e pratiche innovative.

Per soddisfare le elevate aspettative e richieste di oggi, il personale che lavora nei servizi turistici deve essere formato per migliorare la propria capacità di elaborare e implementare approcci personalizzati nella loro interazione quotidiana con i clienti.

Una breve analisi dei meeting tra le organizzazioni partner, le interviste con i beneficiari diretti e le parti interessate rilevanti ha rivelato che vi è unanimità nella convinzione che le opportunità di formazione continua e risorse educative che forniscono suggerimenti pratici per lo sviluppo di specifiche capacità di comunicazione sono estremamente scarse. Il problema più grande menzionato in tutte le discussioni riguardava la comunicazione tra il personale e i clienti, in particolare i clienti con disabilità o appartenenti a diversi gruppi etnici.

L'integrazione sociale delle persone con disabilità è oggi una questione importante per la società europea. Circa 15 milioni di persone hanno bisogni educativi speciali secondo un rapporto compilato per la Commissione europea dalla rete indipendente di esperti in scienze sociali e istruzione e formazione (NESSE).

La rilevanza del progetto è elevata grazie al fatto che mira a sviluppare nuovi strumenti e metodi nel campo della comunicazione e dell'educazione comportamentale per il personale che entra in contatto diretto con i clienti, comprese le persone con disabilità e le diverse culture o religioni.

Il progetto riunisce una combinazione ben bilanciata di partner provenienti da culture diverse ma che utilizzano metodi e strategie simili al fine di fornire gli output intellettuali che mirano a sviluppare abilità, sviluppare consapevolezza per i meccanismi psicologici coinvolti nell'interazione umana, comprendere e applicare comportamenti assertivi, guadagnare conoscenza dell'ascolto attivo, risoluzione dei conflitti, modelli cognitivi e comportamentali, ecc

I beneficiari diretti acquisiranno nuove competenze nel campo della comunicazione e dell'educazione comportamentale sviluppando così le loro capacità di fornire servizi di qualità notevole per una vasta gamma di clienti, portando quindi un valore superiore a se stessi e alle organizzazioni di cui fanno parte.

logosbeneficaireserasmusleft_withthesupp

Il sostegno della Commissione Europea alla produzione di questa pubblicazione non costituisce un'approvazione dei contenuti, che riflettono solo le opinioni degli autori, e la Commissione non può essere ritenuta responsabile per qualsiasi uso che possa essere fatto delle informazioni in essa contenute.